MINDFUL EATING: MANGIARE CON CONSAPEVOLEZZA

Cos’e’ il mindful eatingperché è importante? Riflettere su cosa si mangia e diventare più consapevoli del rapporto con il cibo non serve solo per chi vuole perdere peso ma è un percorso per riuscire a seguire spontaneamente un’alimentazione più sana. È un cambiamento di stile di vita, per diventare più presenti, soddisfatti… e belli from the inside-out!

mindful eating
Abbiamo fatto qualche domanda alla Diet Coach Lucia Femio per approfondire.

P: COS’È IL MINDFUL EATING E PERCHÉ È IMPORTANTE?

Lucia: Minful eating significa mangiare in maniera cosciente, pensando a ciò che sto facendo in quel momento. E non alle mille altre cose da fare dopo o ai problemi. Aiuta a rilassarsi al momento del pasto e, di conseguenza, a gustare di più il cibo mangiando meno e meglio.

Lo stomaco impiega circa 20 minuti a sentire la sazietà e ad avvisare il cervello che è il momento di smettere di mangiare. Se do allo stomaco il tempo di segnalarmi che è sazio sarà più probabile mangiare meno. Questo porta non solo a perdere peso, per chi ne ha bisogno, ma anche a imparare quali sono le giuste quantità che mi servono per fare le varie attività della vita senza sentirmi appesantito.

Proprio perché nella vita di oggi il livello di stress è altissimo, mangiare consapevolmente permette di non aggiungere altro stress.

P: COME IL MINDFUL EATING PUÒ AIUTARE A MANGIARE PIÙ SANO?

Lucia: Mangiando in maniera consapevole gusto di più il cibo. Mastico più lentamente e sento di più profumi e sapori. È quindi più facile accorgermi se un cibo è di scarsa qualità, o non è fresco. Se inghiotto il boccone senza pensare e di fretta quasi non mi accorgo di che cosa sto mangiando. W mi faccio andar bene qualunque cosa mi venga sottoposta. Pensiamo ad esempio a chi a pranzo mangia regolarmente in meno di 10 minuti. Magari alle mense aziendali o al ristorante ogni giorno.

Mangiando in maniera consapevole gusto di più il cibo, ed è quindi più facile accorgeri se non mi è piaciuto ciò che ho mangiato. La prossima volta sarò quindi più disposto a scegliere meglio, sia al momento di fare la spesa, sia per decidere in quale ristorante andare e che cosa ordinare.
La conseguenza naturale è che sceglierò di più dei cibi “pieni”. Pieni di sapore, di nutrienti e di piacere.

P: CHI NE HA PIÙ BISOGNO?

Lucia: Chi ha fatto tante diete nella vita, e ha perso la capacità di vedere il cibo per quello che è. Nutrimento e “benzina” delle nostre giornate. Mangiare non è una consolazione o un tappabuchi per emozioni negative o mancanti.

Ne hanno bisogno anche le persone che non sanno più distinguere il senso di fame e di sazietà. Che mangiano solo perché è ora di mangiare, oppure in seguito a un’emozione depotenziante. O perché sono in compagnia. O ancora perché qualcuno gli ha suggerito di mangiare alla tal ora la tal cosa con la tal grammatura.

Queste persone avranno i maggiori benefici dal mindful eating e riscopriranno il vero gusto e valore del cibo. Sarà un momento di rivelazione e liberazione, per riprendere le redini della propria vita alimentare. E scegliere consapevolmente che cosa e quanto mangiare, in base alla vera fame, ai propri gusti e alle proprie attitudini.

mindful eating Eat happy
P: LE TUE 3 REGOLE D’ORO?

Lucia:
1- Appoggia la forchetta e il coltello dopo ogni boccone. Questo servirà a mettere del tempo tra un boccone e l’altro e quindi arrivare facilmente ai 20 minuti che servono allo stomaco per segnalare la sazietà alla mente.

2- Preparati in anticipo. L’organizzazione dei pasti e spuntini è molto utile nell’impedire di trovarsi ad avare troppa fretta e magari nulla nel frigo e quindi lasciarsi andare a mangiare veloce e senza gustare.

3- Una volta nella vita fai la “prova della mandorla”. Questo test consiste nell’attendere di avere una buona dose di fame ad orario spuntino. Si prende una mandorla, la si mette in bocca e si mastica pianissimo facendola durare il più possibile, sentendone gusto e consistenza. Dopo 10 minuti si sentirà arrivare il senso di sazietà anche con un boccone così piccolo. (E dopo però fai il vero spuntino!)

 

Per chi volesse approfondire direttamente con Lucia Femio ecco i suoi contatti: www.luciafemio.itBlog – Instagram – FacebookTwitter

 

MINDFUL SHOPPING PER MINDFUL EATERS

CERCA IN TUTTE LE CATEGORIE

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.