MARIE KONDO: IL METODO GIAPPONESE PER METTERE IN ORDINE

Ordinare e riorganizzare gli spazi della propria casa aiuta davvero a “mettere a posto” anche la propria vita? Abbiamo letto il libro di Marie Kondo per scoprire il suo metodo. E applicarlo ai nostri armadi, alla nostra cucina e poi a tutto il resto della casa.

Marie KondoLa prima cosa che abbiamo imparato è: riordinare non è così semplice.
Ci vuole tecnica e iniziativa.  E anche un po’ di coraggio.

Come funziona il metodo Marie Kondo

Una delle cause del disordine è il possedere troppe cose.
Secondo la guru giapponese, per vivere una vita più felice bisogna liberarsi di tutti gli oggetti che non ci danno più gioia.

Il primo passo consiste nel “decluttering” ovvero nel liberarsi degli oggetti inutili che non usiamo più. Ma come fare?

In base alla felicità che un oggetto produce in noi. Una felicità suscitata alla vista, al tatto e al ricordo.
La regola si applica ad ogni categoria di oggetti: vestiti, libri (che fatica!), prodotti di bellezza, oggetti, ricordi di famiglia, insomma proprio tutto.

All’inizio è complicato liberarsi dalle cose che fanno parte della nostra vita quotidiana. Spesso, anche se non le usiamo più, hanno un valore economico. Oppure ci sono state regalate. O pensiamo che le useremo in un prossimo futuro.
Il libro spiega nel dettaglio come superare queste e tante altre difficoltà che di solito, chi decide di iniziare, incontra sul proprio cammino.

Il secondo passo (da non fare mai prima di aver finito di eliminare il superfluo) e’ quello di riorganizzare gli spazi e mettere effettivamente in ordine.

Il “segreto” Marie Kondo

Il segreto di Marie Kondo per tenere una stanza ordinata è la semplicità. Armadi, cassetti & co. devono dare la possibilità di vedere quello che contengono a prima vista. E’ importante non dimenticarsi cosa possediamo e dove lo abbiamo sistemato. Due sole regole quindi: mettere tutte le cose dello stesso tipo in un solo luogo. E non avere tanti posti diversi dove ritiriamo o conserviamo le cose.

Non mancano indicazioni di dettaglio su come trattare oggetti di categorie diverse. Come piegarli, cosa usare per riporli e dove metterli.

Marie Kondo racconta come molti dei suoi clienti siano riusciti a cambiare importanti aspetti della loro realtà personale , dopo aver rimesso a posto radicalmente la loro casa.

La tappa finale di questa drastica opera di riordino dovrebbe proprio essere quella di capire chi siamo e cosa vogliamo davvero.

Riordinare ha un potere magico sulle persone, cambia drasticamente le loro vite.
Non si tratta di scavare solo nei nostri cassetti. Ci si trova a fare i conti con le ragioni profonde per cui vogliamo o non vogliamo disfarci di un determinato oggetto. Spesso queste ragioni nascondo un attaccamento al passato o la paura del futuro. Entrambe possono essere dolorose, ma meglio affrontarle che tenerle chiuse in un armadio, no?

Riordinare la propria casa una volta per tutte richiede tempo e forza di volontà. Ma già dopo la prima fase di decluttering abbiamo provato un senso di liberazione e sollievo, un senso di leggerezza. Per quanto riguarda la seconda fase … beh vi faremo sapere! Ci stiamo ancora lavorando.

CURIOSI? LEGGETELO ANCHE VOI!

CERCA IN TUTTE LE CATEGORIE

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.