Grounding: ristabilire il contatto con le proprie radici

Grounding: ristabilire il contatto con le proprie radici

Testi di Erica Qualizza @rirririrri, fotografia by Blessed Brands Studio

Con questo articolo scritto da Erica Qualizza per Plentiness e illustrato dalle immagini scattate da Benedetta Marchi e Bianca Vignato di Blessed Brands Studio inauguriamo una collaborazione con una delle persone più positive, generose e magnetiche che abbiamo avuto la fortuna di incontrare grazie al nostro progetto. Erica è un’insegnante di Kundalini Yoga e un vulcano di idee. Se non la conosci già ti consigliamo di seguire la sua pagina Instagram e il suo sito o di frequentare le sue pratiche su Ciaomondo di Licia Florio.

Scopri qui sotto il primo articolo che ha scritto e curato per la Plentiness Family ed ispirato a Earth, la crema aromatica per il corpo by 3rd Ritual.

Nelle immagini realizzate per Plentiness, Erica indossa un completo della Collezione Soft Sport by Licia Florio.

Ph. by @blessedbrands.studio – Erica indossa Mandarino Classic Bra e Americano Classic High-Rise Legging di @liciaflorio_official

Quando un semplice gesto di cura può diventare di per sé una meditazione, un rituale per riportarti a te stesso in maniera consapevole?

Aprire la confezione di una crema, metterla sul palmo delle mani, sentirne la consistenza, il profumo e scegliere in maniera consapevole una piccola pratica di qualche minuto solo per te. Un momento per riconnetterti con la tua dimensione più terrena, un grounding che spesso nella vita quotidiana ti ricorda di riportarti solo a te, al momento presente, all’accettazione, alla consapevolezza del tuo essere.

Così è nata l’idea di legare l’utilizzo della crema Earth – Terra di 3rd Ritual a delle piccole pratiche di Kundalini Yoga che coinvolgono non solo il corpo, ma anche la tua voce e che possono accompagnarti durante la giornata con un  mantra da ascoltare in qualsiasi momento.

Grounding ristabilire il contatto - Earth by 3rd ritual
Earth by 3rd RitualPh. by Adam Kremer

L’elemento terra corrisponde da un punto di vista energetico al primo chakra. Rappresenta la forza, la materia, la parte più fisica di te. 

Siamo collegati al nostro pianeta attraverso il primo chakra, ed è qui che ci riconsegniamo alla Terra posta sotto di noi. È nel nostro primo chakra che si accetta di esistere, di essere qui, sulla Terra. È da qui che per la prima volta si dice SÌ alla vita.

Per accettare davvero dobbiamo far pace con la natura umana. È qui, nel nostro primo centro energetico che dobbiamo accettare la nostra esistenza. Se siamo equilibrati in questa parte del corpo ci sentiamo a nostro agio nella pelle, ci sentiamo rilassati e protetti, rassicurati del nostro più elementare diritto all’esistenza. Se invece non ci sentiamo sostenuti, radicati e a nostro agio, saremo probabilmente sopraffatti dall’amarezza.

Soltanto quando ti arrendi e accetti davvero sei in grado di procedere nella vita. 

Il Kundalini Yoga ci offre delle posizioni, delle meditazioni e dei mantra che lavorano proprio sul primo chakra e quindi sulla nostra connessione alla nostra presenza, sull’accettazione, sul ricordarci di noi stessi come esseri naturalmente perfetti.

1. Grounding: ristabilire il contatto – Posizione del Corvo

Fare quotidianamente dei piegamenti contribuisce a migliorare la digestione e l’eliminazione nonché al benessere della nostra colonna vertebrale. 

Portati sul tappetino con i piedi aperti all’ampiezza delle tue spalle o più larghi, con le dita puntate verso l’esterno. Le braccia sono stese in avanti, parallele alla terra, con le mani intrecciate, allunga gli indici in avanti, come se stessi indicando un punto lontano all’orizzonte. 

Ph. by @blessedbrands.studio

Piega le ginocchia e scendi quanto ti è possibile, mantenendo i talloni ancorati a terra. 
Prova a mantenere la posizione fino a che ti è possibile respirando in maniera profonda dal naso e poi risali portandoti di nuovo in posizione eretta. 

Ripeti questo piegamento per quante volte riesci, con la pratica riuscirai a fare più ripetizioni e a rilassarti nella posizione.

Ph. by @blessedbrands.studio

Questa postura apre la base della colonna vertebrale e ti mette in connessione con la terra. Rafforza le gambe, le cosce e i muscoli rettali. 

Ph. by @blessedbrands.studio

2. Grounding: ristabilire il contatto – Meditazione

Utilizzeremo un mantra specifico da cantare durante questa meditazione. Il Mantra connette la Terra e la vastità dell’Etere e la proietta dal Cuore. Aumenta la consapevolezza, invoca il tuo Sè più elevato, ti mantiene umile ed efficace sulle tue azioni, attira le opportunità di prosperità.

Siediti comodamente con le gambe incrociate. 

Ph. by @blessedbrands.studio

Prima parte: canta DHARTI HAI (la Terra è) porta le braccia ai lati del corpo, con i polpastrelli delle dita che toccano la Terra. Immagina una luce di colore rosso che esce dal punto dell’ombelico (due dita sotto l’ombelico fisico) e si espande ai lati e scende alla Terra.

Ph. by @blessedbrands.studio

Seconda parte: canta AKASH HAI (i Cieli sono) stendi le braccia verso l’alto con i gomiti ben stesi e i palmi delle mani rivolti verso il cielo. Immagina una luce celeste che esce dalle sopracciglia e si espande all’infinito.

Ph. by @blessedbrands.studio

Terza parte: canta GURU RAM DAS HAI (Guru Ram Das è) porta le mani al centro del tuo cuore spirituale, al centro del tuo petto e immagina una luce bianca che esce dal tuo cuore e che lo circonda tutto.

Ph. by @blessedbrands.studio

Questo mantra lavora per aiutarci ad essere presenti. Significa essere presenti alle sensazioni che avvengono nel nostro corpo, al nostro respiro e al momento presente. È meravigliosa da praticare nella Natura!!

Puoi usare questa base musicale per meditare

3. Grounding: ristabilire il contatto – Il Mul Mantra

Il Mul Mantra è detto anche il Mantra della Radice (Mul significa infatti radice) ed è considerato il più elevato di tutti i mantra nella tradizione del Kundalini Yoga, perché contiene in esso la radice del suono che è la base per tutti i mantra effettivi. 

Questo mantra descrive la consapevolezza di base di un essere illuminato. 

Comprende la maestria di tutti i segreti interiori ed equilibra tutti i chakra e i corpi sottili. Quando riconosciamo lo stato di risveglio descritto nel Mul Mantra, agiamo in linea con lo schema della verità Universale. Viviamo con l’elevazione della Kundalini, con la consapevolezza come guida ed agiamo non guidati dall’ego ma dalle correnti profonde dell’anima e della vita. Siamo risvegliati nell’intuizione, nell’intelligenza e nell’istinto.

Ripeterlo, usarlo nella meditazione, andare nelle profondità di esso, è essere rapiti dalla profondità dell’anima.
Ti orienta come un compasso nella direzione in cui camminare ed in cui andare.

Forma le basi di una consapevolezza che speriamo di sviluppare e che esiste proprio nelle nostre anime. Quando non funziona niente o niente è adatto, allora il  Mul Mantra lo sarà. Questo mantra ha una potente vibrazione di elevazione che ricorda alla tua anima cosa è la sua essenza: la purezza, la prosperità e la grazia. 

Ph. by @blessedbrands.studio

Ascolta la mia Playlist su Spotify:

Share this post

CERCA IN TUTTE LE CATEGORIE

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

preloader