Ciclo mestruale e pelle: un rapporto in 4 fasi

Ciclo mestruale e pelle: un rapporto in 4 fasi

Se ci segui sui social o sei iscritto alla nostra newsletter hai sicuramente notato un nuovo arrivato tra i nostri brand preferiti.

Hormoon Skincare è un progetto innovativo che ha una visione del benessere e della cura di sé strettamente connessa alle fasi ormonali. Hormoon si rivolge alle donne e la sua mission è quella di prendersi cura della loro epidermide seguendo le fisiologiche fluttuazioni ormonali. L’idea è di adeguare la beauty routine a seconda della fase ormonale in corso e indipendentemente dal tipo di pelle, dall’età o dalla stagione.

Durante il periodo fertile, la pelle delle donne si trasforma diverse volte nell’arco di 28 giorni, lo sapevi? Proprio come la durata media del ciclo mestruale.

Magari ogni tanto ti è capitato di notare qualche eruzione cutanea prima dell’arrivo delle mestruazioni nella zona del mento o del contorno viso… ma questa non è l’unica variazione della pelle dovuta alle oscillazioni ormonali. Approfondiamo!

Le fasi del ciclo mestruale e la pelle

Il ciclo mestruale è un processo che dura circa 28 giorni e si svolge in 4 fasi. È composto da fase mestruale, fase follicolare, ovulazione e fase luteale. Ognuna si ripete ogni mese durante gli anni fertili della donna fino alla menopausa. (Ovviamente durante la gravidanza si interrompe e subentrano altre dinamiche!).

Durante questi diverse fasi i livelli di estrogeni, progesterone e testosterone salgono e scendono, influenzando anche la pelle.

1 – MESTRUO O MESTRUAZIONE
dal 1° al 7° giorno (segna anche l’inizio della fase follicolare)

N.B. si inizia a contare il primo giorno di mestruazione quando il sangue è rosso/più abbondante.

COSA SUCCEDE AGLI ORMONI: il corpo luteo si evolve, provocando una brusca caduta del livello degli estrogeni e del progesterone. La scarsa attività di questi ormoni (che, in questa fase, raggiungono livelli bassissimi) porta l’utero a liberarsi del rivestimento uterino – chiamato endometrio – provocando la mestruazione caratterizzata da perdite di sangue.

COSA SUCCEDE ALLA PELLE: la bassa attività di progesterone ed estrogeni provoca una diminuzione della produzione di sebo a livello cutaneo portando ad un’alterazione del film idro-lipidico che protegge l’epidermide. In parole semplici la pelle risulta più secca e disidratata.

2 – FASE FOLLICOLARE
dal 1° al 12° giorno

COSA SUCCEDE AGLI ORMONI: nei giorni tra la fine della fase mestruale e l’inizio dell’ovulazione, aumenta la produzione dell’ormone FSH, la cui funzione è quella di favorire la crescita dei follicoli nelle ovaie e la maturazione delle uova. In questo lasso di tempo i livelli di estrogeni, iniziano ad aumentare per portare a maturazione il follicolo dominante.

COSA SUCCEDE ALLA PELLE: grazie agli estrogeni, inizia ad aumentare anche la produzione di collagene e acido ialuronico. A livello cutaneo questo si traduce in un aspetto particolarmente luminoso e radioso dell’epidermide. I livelli di progesterone sono ancora bassi e il film idrolipidico cutaneo non è stato ancora del tutto ripristinato per la scarsa produzione di sebo; la pelle quindi risulterà compatta ma ancora leggermente secca e disidratata.

3 – OVULAZIONE
dal 13° al 15° giorno

COSA SUCCEDE AGLI ORMONI: durante questa fase la quantità di estrogeni (tra cui
l’estradiolo) raggiunge una soglia critica e l’ipofisi risponde rilasciando un’ondata di ormone LH (luteinizzante) che permette al follicolo di maturare fino a scoppiare e rilasciare l’ovocita, che potrà essere fecondato. Un altro ormone che raggiunge il suo picco proprio durante il 14° giorno di ovulazione è il testosterone, i suoi effetti si vedono a livello degli organi sessuali femminili, del corpo e del desiderio sessuale.

COSA SUCCEDE ALLA PELLE: in questa fase si verifica quello che viene definito Venus Effect – la pelle appare luminosa, compatta, rigenerata, in quanto alti livelli di estrogeni si addensano e
proteggono l’epidermide aumentandone la produzione di collagene. Anche il testosterone fa crescere il contenuto di collagene, di elastina e la produzione di sebo, che renderanno la pelle più bella e sana.

4 – FASE LUTEALE
dal 16° al 28° giorno

COSA SUCCEDE AGLI ORMONI: si assiste al calo dei livelli di estrogeni e al contemporaneo aumento di progesterone, che facilita l’impianto dell’ovulo nell’utero, e di testosterone. Dal giorno 22 circa si inizia ad avere un graduale calo dei livelli di progesterone ed estrogeni ed un nuovo aumento graduale di FSH affinché le ovaie riprendano a produrre estrogeni per la successiva ovulazione.

COSA SUCCEDE ALLA PELLE: l’aumento del progesterone, con una maggiore produzione di sebo che può provocare sfoghi, brufoli, punti neri. L’aspetto della pelle di solito risulta lucido e spento. L’ambiente cutaneo è favorevole per lo sviluppo dei batteri e quindi per l’acne ormonale che si evidenzia soprattutto sul mento o lungo la mascella.

Come prendersi cura della pelle seguendo le 4 fasi

Conoscere e “riconoscere” queste fasi e i suoi effetti sulla pelle può aiutare a prendersene cura nel modo più corretto seguendo questi cambiamenti naturali derivanti dalle oscillazioni ormonali.

Per provare questo approccio devi coordinare la beauty routine in base al momento del ciclo in cui ti trovi scegliendo il prodotto (o la combinazione di prodotti) che più risponde alle tue esigenze indipendentemente dal tipo di pelle, dall’età o dalla stagione.

Ecco uno schema riassuntivo di come Hormoon ha pensato la combinazione dei suoi prodotti.

fasi del ciclo e prodotti

Gli ingredienti protagonisti nei prodotti Hormoon sono di origine botanica, ricchi di vitamine e proprietà antiossidanti. Per esempio la Moringa, una pianta originaria dell’Himalaya, dai cui semi si estrae un prezioso olio ricco di acidi grassi, fitosteroli e vitamine A, E e C e considerata oggi come l’eccellenza degli antiossidanti di nuova generazione. Protegge la pelle dalla formazione dei radicali liberi e previene i danni dovuti all’inquinamento urbano, idratando a fondo.

L’estratto di Ananas, ricco di vitamina C e manganese che promuovono la produzione di collagene e stimolano il rinnovamento cellulare. Inoltre gli alfaidrossiacidi contenuti in questo frutto sono potenti anti-acne con capacità esfolianti, purificano la cute, la disintossicano e inibiscono i batteri che causano le infiammazioni cutanee.

Il Bakuchiol (di cui già vi abbiamo parlato) è una pianta di origine vegetale dalle riconosciute proprietà anti-aging. Spesso definito come “retinolo naturale” perché stimola la produzione di collagene ed elastina, migliorando sensibilmente la visibilità delle rughe, l’elasticità e il tono della pelle.

Per approfondire proprietà, uso e ingredienti di tutti i prodotti Hormoon leggete le schede prodotto: Detergente purificante Be Pure, Crema illuminate Be Bright, Siero anti-imperfezioni Be Perfect, Nebbia bifasica idratante Be Smooth.

Per provare la Hormoon Beauty Routine ecco il kit completo: Beauty Full Box

Share this post

CERCA IN TUTTE LE CATEGORIE

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.