Skincare routine estiva del mattino by Mara de Marco
Skincare routine estiva con Spf

Benvenut* al secondo appuntamento dedicato ai rituali di bellezza firmato Mara de Marco. In questo articolo – basato sul video che vedi nell’articolo e trovi anche sulla nostra IGTV – Mara ti racconterà come preparare la pelle alla giornata in estate grazie alla sua Skincare routine estiva con Spf.

Se vuoi saperne di più sui solari, iscriviti al suo corso gratuito Solari e Abbronzatura a cura di Pro*Lab Academy e Magi Studio Medici (l’anteprima è qui sotto). Non perderti inoltre il modulo online sulla pelle e sulla skincare: DoYouSkincare.

Ma lasciamo la parola a Mara con la sua seconda Skincare Routine pensata per Plentiness!

Con l’arrivo dell’estate, nonostante il caldo, non tutti a vogliamo rinunciare al make-up. 

Ma spesso è davvero difficile scegliere la protezione solare giusta. Questo perché, ricordiamocelo, non basta l’SPF del nostro fondotinta: la protezione infatti, va comunque ri-applicata almeno ogni due ore per proteggerci efficacemente dai raggi dannosi del sole quando stiamo all’aperto ed esposti al sole, anche in città e durante le nostre passeggiate.

Ma come fare a conciliare la tenuta del make-up, gli eventuali ritocchi e la riapplicazione dell’Spf?

Nella Morning Routine di oggi, oltre a farvi conoscere alcuni dei miei prodotti Skin Care preferiti, vi svelo due prodotti solari molto speciali che sono perfetti sia per la città che per le vacanze e che potete trovare qui sul sito di Plentiness!

Detersione viso per le mattine d’estate

Iniziamo ovviamente dalla detersione, che ormai sapete essere importante da fare anche la mattina appena ci alziamo. Con questo caldo, non so voi, ma io ho voglia di freschezza e di sentire la pelle ben detersa, ma spesso è difficile trovare il prodotto giusto che pulisca bene senza disidratare la pelle. Grazie a Plentiness ho scoperto un prodotto che mi ha fatto innamorare:

Il Black Mint Cleanser di Odacité è un detergente in gel liquido perfetto sia per pelli miste/secche che per pelli impure, che pulisce a fondo senza disidratare la pelle, lasciando sul viso una piacevolissima sensazione di freschezza.

In questo periodo l’utilizzo della mascherina sta sensibilizzando la mia pelle, causando anche la comparsa di impurità nella zona naso-mento. Mentre mi vesto e prendo il mio caffè mattutino, ho deciso quindi di dedicare 10 minuti ad una maschera a “mosaico”: questa tecnica è perfetta soprattutto se avete la pelle mista, con zone grasse e zone secche. Velocizza i tempi di posa e permette di trattare la pelle in modo più mirato.

Una maschera viso di mattina? Why not!

Stamattina applico quindi sulla zona T (fronte-naso-mento) Invisible Pores Detox Mask di REN Skincare, una maschera a base di argilla bianca ed estratti di lavanda, che bilancia la produzione di sebo senza seccare la pelle. Sul resto del viso applico la maschera Evercalm Rescue Mask, sempre di REN Skincare, che ha proprietà idratanti e calmanti.

Per il risciacquo utilizzo acqua tiepida e un panno in cotone.

Scelta del siero e della crema idratante

Per idratare a fondo la mia pelle, applico successivamente siero e crema viso: due gocce di Instant Smoothing Serum di Grown Alchemist, arricchito di acido ialuronico a tre pesi molecolari, distende visibilmente la pelle, ri-bilanciando l’idratazione superficiale della pelle istantaneamente!

Un tocco di Face Cream 4/5 di Alex Carro, una crema viso dalla texture leggera ma avvolgente, che sembra quasi un sorbetto: disseta e idrata in modo efficace, senza appesantire.

Protezione solare

Ora la mia pelle è pronta ad affrontare la giornata e a ricevere il make-up e la protezione solare e in questo caso, vi dico proprio che sono certa di presentarvi due prodotti super interessanti: due protezioni solari SPF 50 in formato stick, che vanno super d’accordo con il make-up.

Il primo è lo Stick Solare viso Spf50 di Salt & Stone: lo applico prima del mio fondotinta lunga tenuta e grazie la sua particolare texture e colorazione, evita l’effetto eccessivamente lucido e non sbianca la pelle. E’ quindi perfetto per essere riapplicato anche come ritocco, in quanto non altera la colorazione della base.

Il secondo solare è una chicca vera e propria: il Coral Sun Stick Spf50 di SeventyOne Percent. Uno stick protettivo dal colore corallino super trendy tra i surfisti, che io ho trovato spettacolare utilizzato come blush, quindi doppio vantaggio! Proteggo ulteriormente una zona super delicata come quelle delle gote e dello zigomo, che tende a macchiarsi facilmente con il sole e dono un colorito fresco e luminoso alla mia pelle. Fantastico da utilizzare anche in spiaggia per donare al nostro viso un naturalissimo effetto “salute”!

Ora sono pronta e la mia pelle è protetta, posso quindi correre per le strade della città fra un appuntamento di lavoro e l’altro, in totale serenità!

Ps. Se siete curiose di scoprire come scegliere i solari più adatti a voi e come proteggere la vostra pelle dai danni dei raggi UV, vi aspetto sul sito di Pro*Lab Education, dove a partire da martedì 7 Luglio 2020 troverete un fantastico video corso gratuito dedicato a questo argomento.

Vi aspetto la prossima settimana per una nuova skin care routine decicata alla sera!

Buona skin care a tutti.

Mara

Share this post

CERCA IN TUTTE LE CATEGORIE

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.