Skincare routine: come applicare i tuoi prodotti beauty nell’ordine giusto

Skincare routine: come applicare i tuoi prodotti beauty nell’ordine giusto

Il mondo del beauty può essere molto eccitante e coinvolgente ma qualche volta può confonderci, tra la tendenza allo skintellectualism e l’enorme proliferare di informazioni sui social.

È molto probabile che tu abbia diversi prodotti, esposti sulle mensole del bagno o gelosamente custoditi nei tuoi armadietti. Ti sei mai chiestǝ quale siano l’ordine e la frequenza con cui utilizzarli?

Se la risposta è “sì”, ti spieghiamo perché la sequenza conta e come procedere in modo corretto per creare una skincare routine allo stesso tempo efficace e piacevole.

skincare routine: l'ordine giusto in cui applicare i prodotti

Perché nella skincare routine l’ordine conta

Se desideri che i prodotti che ami e che hai scelto diano il loro massimo alla tua pelle, assicurati che vengano applicati e assorbiti nel migliore dei modi.

Ad esempio, se utilizzi una crema molto ricca o un olio e li metti sul viso prima del siero è improbabile che quest’ultimo riesca a penetrare sotto il loro strato. A quel punto il siero sarà diventato un passaggio del tutto superfluo della tua routine.

Oltre all’ordine giusto è anche importante che alcuni prodotti siano stati assorbiti prima di passare allo step successivo.

Un modo intuitivo per comprendere in quale ordine utilizzare i tuoi cosmetici è basarti sulla loro texture, seguendo la logica di partire dalla più leggera e terminare con quella più corposa.

Un esempio? Dopo la detersione parti dal tonico seguito dal siero. Successivamente, procedi con la crema idratante ed eventualmente termina un olio viso (o un balm) che “sigillerà” i prodotti precedenti, contenendo anche il naturale fenomeno conosciuto come TEWL (Trans Epidermic Water Loss o perdita d’acqua trans-epidermica).

Cosa succede se procedi con ordine casuale?

Innanzitutto i prodotti, in particolare i loro attivi, potrebbero perdere in efficacia.

In alcuni casi invece potresti causare irritazioni e rossori alla pelle, specialmente se associ ingredienti che dovrebbero essere utilizzati separatamente.

Skincare routine: in che ordine utilizzare i prodotti

I prodotti che compongono un rituale di bellezza possono essere molto diversi tra loro per effetti, texture e formulazione. Ecco i passaggi essenziali nell’ordine più corretto.

1. Detergente

Non importa se il tuo approccio alla skincare è basic, essenziale o maximalista: la pulizia del viso dovrebbe sempre essere un appuntamento quotidiano per la tua pelle, almeno 2 volte al giorno. Se ti sembra troppo, assicurati di lavare correttamente il viso almeno la sera, per rimuovere impurità, sporco, tracce di polvere e inquinamento, residui di protezione solare e (se lo utilizzi) trucco.

Quale detergente o quale tipo di detersione scegliere (se con un solo prodotto o doppia detersione) dipende da te. Se dovessimo suggerirti quali ingredienti cercare in un buon detergente avremmo l’imbarazzo della scelta ma ti consigliamo di provare una formula che contenga acidi delicati come AHA (come Acid Wash di Agent Nateur con Acido Lattico) o PHA (come la meravigliosa mousse Detox Cloud di Lerève) che sono gentili anche con le pelli delicate e promuovono il turnover cellulare della pelle. Se il tuo cruccio sono impurità e punti neri, la scelta vincente è l’Acido Salicilico, contenuto ad esempio nel Daily Detox di Evolve.

Se scegli un detergente che includa uno degli acidi elencati sopra, potresti ridurre al minimo il bisogno di un esfoliante.

2. Tonico

Il tonico non è un passaggio necessario ma è molto utile per riequilibrare il Ph cutaneo e per rimuovere residui di sporco o impurità dopo la detersione.

Molte formule contengono Acido Ialuronico e antiossidanti (scopri il Tonico Co-Q10 di Indie Lee) i cui benefici non sono un mistero.

Se decidi di saltare questo step, no problem. Eventualmente tienilo in considerazione per quei giorni in cui senti la pelle tirare o in fase luteale (i giorni che precedono il ciclo mestruale), quando la pelle potrebbe risultare più grassa e lucida del solito.

3. Esfoliante 

1 o 2 volte a settimana, se non stai utilizzando già un detergente o un tonico leggermente a base di acidi, questo è lo step in cui suggeriamo di esfoliare, o con un’esfoliazione chimica (acidi AHA o BHA) oppure con uno scrub fisico (una spazzolina o un prodotto con microgranuli). Eliminare le cellule morte che si accumulano sulla superficie del viso è importante per il turnover cellulare, per la luminosità della pelle ma anche per la sua capacità di assorbire gli ingredienti dei cosmetici che utilizzi successivamente.

4. Mist

Come nel caso del tonico, il mist non è uno step necessario ma dal nostro punto di vista può davvero fare la differenza. In particolare se applicato appena prima di un siero/crema all’acido ialuronico o di un olio viso. Il vantaggio è che regalerai al viso un boost extra di idratazione e protezione grazie alle loro formule a base di acqua spesso arricchite con Aloe Vera, acque floreali molto benefiche.

5. Siero

Questo è un passaggio davvero importante. I sieri sono prodotti skincare incredibili, ve ne parliamo in questo articolo dedicato.

Tra gli ingredienti più interessanti da ricercare in un siero ci sono sicuramente la Vitamina C, l’acido Ialuronico, la Niacinamide.

Massaggiane qualche goccia sul viso pulito, meglio ancora se dopo il mist. La maggior parte delle formule è di rapido assorbimento e potrai procedere molto velocemente verso lo step successivo!

6. Idratante

Quando scegli un prodotto idratante innanzitutto devi capire quale sia il peso ottimale per dare alla tua pelle una sensazione di comfort prolungato. Fluidi, creme leggere, creme ricche: decidi tu, purché tra gli ingredienti siano presenti anche burri e oli di origine botanica e, possibilmente, ceramidi. Le Ceramidi sono un elemento chiave per proteggere e riparare la barriera cutanea.  

7. Olio

Gli oli viso sono uno dei prodotti skincare che preferiamo in assoluto e se hai dubbi in merito alla loro bontà per tutti i tipi di pelle, leggi il nostro articolo dove ti spieghiamo meglio cosa sono e a cosa servono.

Questo non è un passaggio essenziale della skincare routine ma sicuramente tutti ne possiamo beneficiare in particolari condizioni climatiche o quando vogliamo minimizzare la perdita d’acqua della pelle.

Metti qualche goccia dell‘olio scelto tra i palmi delle mani e riscaldalo leggermente prima di applicarlo con delle pressioni a partire dal collo e risalendo fino alla fronte.

8. Protezione solare

Questo step è FONDAMENTALE non solo per mantenere la pelle sana ma anche se desideri mantenerla fresca, elastica, omogenea a lungo.

Cerca la formula più adatta alla tua pelle, ce ne sono moltissime ed è impossibile non trovare una adatta. Quando l’hai trovata, falla diventare la tua migliore amica e portala sempre con te per eventuali ri-applicazioni durante il giorno, specialmente se ti trovi sotto la luce diretta del sole.

Ricordati che ti proteggerà anche dagli effetti negativi della luce blu, una particolare frequenza della luce emessa anche da tutti i tuoi devices elettronici!

Share this post

CERCA IN TUTTE LE CATEGORIE

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.