Le fragranze come forma d’arte

“Ma, quando niente sussiste d’un passato antico, dopo la morte degli esseri, dopo la distruzione delle cose, soli, più tenui ma più vividi, più immateriali, più persistenti, più fedeli, l’odore e il sapore, lungo tempo ancora perdurano, come anime, a ricordare, ad attendere, a sperare, sopra la rovina di tutto il resto, portando sulla loro stilla quasi impalpabile, senza vacillare, l’immenso edificio del ricordo.” – Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, vol. 1

fragranze

Ti sarai probabilmente chiesto come sarebbe la tua vita senza la vista o l’udito. E come te chiunque altro, compresi letterati, artisti e registi. Ne è la prova un’ampia letteratura a riguardo: ci sono film, serie tv e progetti artistici dedicati all’argomento. Ti sei però mai chiesto come sarebbe la tua vita senza olfatto o addirittura senza gusto? 

Il mondo degli odori, anche se non ci hai mai riflettuto troppo, è incredibilmente affascinante e complesso.
In questo articolo ti spieghiamo perché. 

Le fragranze: una forma d’arte spesso dimenticata

Le fragranze possono portarci indietro nel tempo, facendoci rivivere momenti della nostra vita che avevamo dimenticato. Ma possono anche comunicare. Scegliere una fragranza parla del modo in cui vogliamo presentarci e apparire, anche agli altri. Ci dice molto su come noi vogliamo ricordare noi stessi. C’è un legame sottile che connette le fragranze che abbiamo indossato (o indossiamo) e ciò che siamo stati, siamo o saremo. 

La comunicazione non verbale non è fatta solo di linguaggio del corpo. I fiori, la frutta e la materia naturale in genere possono essere identificati a prescindere dal nome specifico che gli abbiamo attribuito, e questo riconoscimento va ben oltre la visualizzazione. Pensa a come sia facile sentire arrivare nell’aria la pioggia prima ancora che cada la prima goccia.

Anche nelle relazioni, “scegliamo” chi ci piace o meno a partire dalla chimica che si scatena tra i nostri ferormoni.

fragranze 2

Ma per quale motivo, dunque, scegliere fragranze realizzate con ingredienti sintetici per rappresentare il nostro modo di essere e i nostri ricordi? Come si può stabilire un legame tra loro e le nostre sensazioni “naturali”? 

Abel Odor: un’alternativa sofisticata alle fragranze sintetiche

È arrivato il momento di immergersi, gustare e avvolgersi in qualcosa di straordinario che abbiamo scovato. Possiamo finalmente celebrare noi stessi e le nostre emozioni nel modo più autentico e naturale, che profuma meravigliosamente.

Siamo onesti: se abbiamo modificato la nostra alimentazione rivedendone le scelte quotidiane. E se abbiamo ripulito i nostri bagni da quanto potenzialmente tossico, sintetico e non sostenibile. Come possiamo fare dei cambiamenti anche nel settore fragranze?

fragranze 3

Se condividi quanto abbiamo scritto e la pensi come noi, sei probabilmente pronto per un’alternativa naturale e a un nuovo approccio al mondo dei profumi. Ti assicuriamo che il cambiamento ti sorprenderà, in positivo. 

Fortunatamente per noi, Frances Shoemack e il suo brand Abel Odor esistono.

Scopri di più sul mondo delle fragranze artistiche naturali nella nostra intervista a Frances Shoemack.

Scrivi e premi invio per iniziare la ricerca

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

JOIN THE BEAUTY INSIDE OUT PARTY!

Iscriviti alla nostra newsletter! Ti diamo il benvenuto con il 10% di sconto sul tuo primo ordine.