Come scegliere un profumo: 3 consigli per trovare quello giusto

Come scegliere un profumo: 3 consigli per trovare quello giusto

La ricerca di un profumo da indossare è un’esperienza affascinante. Una fragranza attiva la nostra memoria olfattiva. Evoca ricordi ed emozioni che possono regalarci un benessere profondo. Il profumo comunica agli altri qualcosa di unico su di noi, come se fosse una “firma” del nostro modo di essere e del nostro stile. Può esprimere la nostra personalità, come ci sentiamo in uno specifico momento o come vogliamo essere percepiti.

Se sei alle prime armi con la scelta di un profumo ci sono alcuni consigli che puoi seguire per non sentirti sopraffattæ dalle tantissime opzioni disponibili.

Potresti scoprire la fragranza che più ti rappresenta in questo momento o cominciare una collezione da indossare come un guardaroba costruito su di te.

La collezione di Eau de Parfum by Maison Matine

1. Individua le tue note

Nell’ambito della profumeria, un profumo viene solitamente classificato in base alle sue note. Le note di un profumo appartengono a circa 8 famiglie olfattive diverse, suddivise in due marco-gruppi: “calde” e “fresche”.

Le note calde includono:

  • fougère (contengono lavanda, geranio, vetiver, muschio di quercia e cumarina o fava tonka). Hanno un carattere mascolino, forte, rassicurante. Molto raffinati.
  • ambrati (originariamente creati con ambro grigia, oggi queste note si ottengono con mix di benzoino, vaniglia, al labdano, al benzoino e ai balsami del Perù e del Tolù). Sono caratterizzati da un’elegante sensualità molto avvolgente e balsamica.
  • orientali (solitamente si tratta di alcune materie prime costruite intorno a vaniglia e patchouli). Si distinguono per essere avvolgenti, lussureggianti ed esotici. Caratterizzati spesso da ingredienti sconosciuti e lontani come i luoghi che evocano.

Le note fresche includono:

  • agrumati o esperidati (come suggerisce il nome sono ricchi di agrumi come bergamotto, limone, mandarino, arancia e pompelmo ma anche kumquat, lime e yuzu). Evocano freschezza, allegria, luminosità ed energia ma anche paesaggi mediterranei
  • aromatici (ricchi di piante aromatiche per lo più Mediterraneecome timo, basilico, salvia, rosmarino, menta, basilico ma soprattutto lavanda). Molto freschi e “verdi”, richiamano fortemente la natura
  • floreali. Esprimono la ricca varietà del mondo floreale in un’ampia gamma di sfumature, da quelle più fresche a quelle più avvolgenti. Dall’intensità di gelsomino, rosa, ylang-ylang e tuberosa alla delicatezza di neroli, fresia, il mughetto. Oltre agli ingredienti naturali includono quelli sintetici che ricreano gli odori di fiori più rari. Evocano le emozioni più svariate, dalla seduzione alla tenerezza.

A questi si aggiungono due famiglie di note considerate una via di mezzo tra calde e fresche:

  • chypre nati ispirandosi ai profumi dell’isola di Cipro, un tempo meta di vacanze e viaggi dell’alta società. Partono da un accordo di bergamotto, rosa o gelsomino, muschio di quercia, patchouli e labdano che è stato
  • legnosi (ricchi di una varietà di ingredienti naturali o di sintesi che includono cedro, sandalo, vetiver, patchouli, muschio di quercia). Offrono una gamma di note dalle più calde alle più fresche o umide. In base agli altri ingredienti con cui vengono abbinati possono dare vita ad accordi speziati, agrumati, gourmand. Più particolari e molto eleganti gli abbinamenti con note floreali o ambrate. Evocano calore ed equilibrio.

La struttura delle note in una fragranza

In un profumo convivono diverse note che ne determinano la struttura e il risultato finale in termini di fragranza, la cosiddetta piramide olfattiva.

Ogni profumo ha una piramide olfattiva costituita da:

  • testa – sono quelle che sentiamo subito, la “prima impressione”. Ma sono anche quelle più volatili ed evanescenti. Solitamente sono agrumate o aromatiche. Sono la punta della piramide.
  • cuore – come suggerisce il nome, queste note sono il vero cuore del profumo, la sua vera personalità. Sono chiaramente percepibili dopo qualche minuto e ti suggeriamo di basarti molto su di loro nella scelta di un profumo!
  • base – queste note caratterizzano la scia finale del profumo. Non quella che lascerai indossandolo ma quella che percepirai sulla tua pelle a distanza di ore da quando lo hai indossato. Donano profondità alla fragranza e solitamente sono legnose o balsamiche.

Come scegliere un profumo in base alle sue note

Ti abbiamo spiegato sopra cosa si intende per note e per piramide olfattiva. Concentrarti in particolare sul centro della piramide, sul cuore. Leggi gli ingredienti che lo compongono e verifica che siano presenti ingredienti che ti piacciono e conosci o simili.

2. Scegli la concentrazione

Le fragranze si distinguono per le loro note ma anche per le loro concentrazioni che ne caratterizzano l’intensità. Le concentrazioni si suddividono in 4 livelli.

Il primo livello di concentrazione è il Parfum che assicura solitamente una persistenza per l’intera giornata. Il secondo livello è quello degli Eau de Parfum, con una durata di circa 6 ore dall’applicazione sulla pelle. Il terzo è l’Eau de Toilette, più leggero, che richiede di essere riapplicato per durare tutto il giorno. Infine il quarto livello, il più evanescente di tutti, è l’Eau de cologne, la cui durata arriva a circa due ore.

Se desideri che il tuo profumo abbia una buona durata e ti piace l’idea di “lasciare la scia” o di esserne avvoltæ, opta senza dubbio per uno dei primi due livelli.

3. Esprimi la tua personalità

Scegliere un profumo significa esprimere la propria personalità. Ecco perché una regola d’oro è quella di definire su quale o quali caratteristiche vuoi focalizzarti.

La tua unicità è sicuramente caratterizzata da molte sfaccettature: valuta come la piramide olfattiva di una fragranza riesca a rappresentarle sotto forma di profumo oppure concentrati su una in particolare per esprimere al meglio come ti senti in un determinato momento.

Una fragranza è un accento molto potente per comunicare un sentimento o uno “state of mind”, ancor più di un colore o un vestito.

Per aiutarti a trovare qualche corrispondenza tra caratteristiche del tuo modo di essere e le note di una fragranza, eccoti qualche suggerimento.

Agrumati (o esperidati)

Sinonimo di freschezza e leggerezza, sono il match perfetto per caratteri dinamici, amichevoli, frizzanti e solari.

Floreali

Dalla seduzione più conturbante alla dolcezza più pura, questa famiglia è perfetta per esprimere il modo in cui vivi le emozioni o come ti senti emotivamente in uno specifico momento.

Chypre

L’iconico mix di bergamotto, rosa e patchouli è stimolante ed elegante allo stesso tempo. Perfetto se hai una personalità forte e schietta.

Orientali

Spezie, muschio, vaniglia: questa famiglia olfattiva mostra il tuo lato più seduttivo, enigmatico e sofisticato.

Aromatici

Se sei una persona molto energica ed estroversa, note di lavanda, rosmarino e salvia sono perfette per esprimere il tuo vigore naturale.

Legnosi

Spirito libero e avventuriero? Aura di mistero? Patchouli, cedro e legno di sandalo esprimeranno queste caratteristiche con molte sfaccettature.

Una consiglio finale

Una fragranza deve farti sempre sentire a tuo agio e al tuo meglio. Avvoltæ e protettæ. Ecco perché a volte anche un sentore o un aroma che ti ricordano una memoria felice della tua vita a volte sono la scelta migliore.

E anche se ti hanno sempre fatto pensare il contrario, nessuna fragranza nasce per un gender specifico: le opzioni sono infinite e molto personali. Esprimi sempre la tua unicità!

Sei ancora indecisæ? Chiedici una consulenza: saremo felici di trovare la fragranza più giusta per te! Scrivici subito via Whatsapp +39 351 00 14 165

Share this post

CERCA IN TUTTE LE CATEGORIE

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.